Passione per il riso
Da una storia antica, un nuovo patto con la terra
Nel cuore delle risaie
Visita la cascina
Previous
Next

Dal campo alla tavola

Nelle fertili risaie intorno a Cascina Grampa nasce il nostro riso nelle varietà Apollo, Baldo, Carnaroli. Grazie all’omogeneità del suolo, dell’acqua e del microclima ogni varietà presenta una speciale uniformità di colore, forma, calibro e consistenza dei chicchi.

L’intera filiera produttiva in campo, dalla scelta delle sementi fino all’essiccazione e lo stoccaggio, è seguita dall’azienda con cura artigianale. Solo le fasi di pilatura e confezionamento sono affidate a piccole aziende del territorio ma sempre sotto il rigoroso controllo di RisoTesta. Il risultato è un prodotto buono, affidabile e apprezzato sempre di più anche da chef e intenditori.

La storia di Cascina Grampa

Grampà”, che in dialetto significa manciata, richiama il tipico gesto della semina a mano delle risaie. La presenza di un primo insediamento “la Grampa” è già attestata in documenti d’archivio del 1572.

Nei terreni di Cascina Grampa il riso si produceva almeno cinque secoli prima del nostro insediamento.

Oggi RisoTesta continua la tradizione preservando e tramandando quel tipico ciclo di lavoro delle risaie che da generazioni, stagione per stagione, plasma uomini, paesaggio e storia del nostro territorio.

Una realtà famigliare

Il riso appena raccolto si chiama risone perché il chicco è coperto da un guscio ruvido e duro, la lolla; questa rappresenta il 20% del peso del chicco e va eliminata per rendere il riso commestibile. 
Anticamente il riso si puliva manualmente: la lolla e una parte del pericarpo del chicco, rivestimento più interno detto pula, si asportavano pestando il risone entro un mortaio con un bastone di legno.

Dal 1600 questo sistema è stato meccanizzato con la pista da riso facendo sorgere le pilerie nelle cascine, che fino alla fine dell’800 sono stati gli unici impianti per la lavorazione del riso coltivato in Italia. Le industrie risiere si sono sviluppate solo nella seconda metà dell’800 e, dal secondo dopoguerra, hanno integralmente sostituito le vecchie pilerie rurali. L’industria moderna possiede impianti avanzati, ma il principio di lavorazione del riso è ancora quello originario di tanti anni fa.

Oggi la mia azienda agricola coltiva il riso in una terra nota per la straordinaria fertilità delle sue risaie, presenti da oltre cinque secoli. Dal 1600 fino agli anni ‘70 del secolo scorso, alla Cascina Grampa il riso prodotto era anche sbramato dai pestelli della pista in pietra e, più tardi, anche sbiancato e brillato con le macchine a elica, tutte azionate dalla forza propulsiva della ruota ad acqua.

Grazie al progressivo recupero con nuova messa in funzione di questo impianto, ripropongo l’esperienza di un mondo produttivo ormai dimenticato, caratterizzato dai ritmi lenti delle storiche macchine di lavorazione del riso, abbandonate con il sopravvento dell’industria alimentare ma degne di essere riscoperte e valorizzate per la speciale qualità del prodotto ottenuto.

Oggi, i risultati che riesco ottenere sono superiori grazie ai sistemi tecnologici di selezione controllata di ultima generazione, che garantiscono la perfetta omogeneità e la completa assenza di difetto dei nostri chicchi.

Le nostre varietà: l’ABC del riso

In Italia si coltivano molte varietà di riso. Riso Testa ha scelto di concentrare la propria attenzione su Apollo, bianco e integrale, e Baldo e Carnaroli, prodotti nella versione classica e Riserva.

come Apollo

L’Apollo, ottenuto senza OGM dall’incrocio naturale tra un riso asiatico e un riso italiano, dopo una lunga selezione condotta dal Centro Ricerche SA.PI.SE. di Vercelli, rappresenta…

come Baldo

Il Baldo originale (o “classico”) è un riso di grande pregio, frutto dell’incrocio dell’Arborio con Stirpe 136. Poco conosciuto fuori dalle zone di produzione, prevalentemente…

come Carnaroli

Il Carnaroli (classico) è un riso nato nel 1945 dall’incrocio tra il Vialone e il Leoncino, da cui ha ereditato la grande dimensione del chicco. È un riso molto conosciuto…

Il riso che lavoriamo, confezioniamo e commercializziamo è sempre e solo lo stesso riso che noi coltiviamo e raccogliamo: questo ci permette di garantirne genuinità e qualità.

Ricette

“In questa sezione vi diamo qualche consiglio su come cucinare il nostro riso”