“Desidero puntualizzare che il riso che lavoriamo, confezioniamo e commercializziamo è sempre, e solo, lo stesso riso che noi coltiviamo e raccogliamo, e questo ci permette di garantirne la genuinità e la qualità.”

Tra le molteplici specie di riso che arricchiscono il patrimonio risiero italiano, ho scelto di produrne solo tre: Baldo, Carnaroli e Apollo.
La scelta si è concentrata sui tre risi per questi motivi:

  • il Baldo originale (o “classico” secondo la dizione di legge) è un riso con una buona genealogia (derivato da risi di grande tradizione) con grandi potenzialità in cui credo e che desidero far conoscere e apprezzare: chi prova il Baldo, soprattutto il Riserva, non lo abbandona;
  • il Carnaroli (classico) è un riso ampiamente affermato, che ritengo dobbiamo avere tra i nostri risi in quanto molto richiesto dai cuochi professionisti e dai consumatori in genere;
  • l’Apollo è uno degli aromatici italiani con il profumo più intenso, cuoce velocemente, mantiene benissimo la cottura e si presta a molti abbinamenti: proposto integrale è una valida alternativa per piatti leggeri rispetto agli aromatici pigmentati molto richiesti.